essere inaccessibili. toccare lievemente il mondo senza spremerlo

Un pezzo tratto da : Viaggio a Ixtlan di Carlos Castaneda

Ispirante. Che narra di come la danza tra presenza e assenza sia essenziale. Per una vita viva.

Essere inaccessibili

Mi mostrò l’importanza cruciale del rapporto reciproco tra il nascondersi e il mostrarsi.
Devi imparare ad esporti e sottrarti deliberatamente. Così com’è ora la tua vita, sei continuamente esposto senza volerlo.

Sottrarsi non significa nascondersi o essere segregati, ma essere inaccessibili. In altre parole, non fa nessuna differenza nascondersi se tutti sanno che ti nascondi.
I tuoi problemi di ora nascono proprio da questo punto: quando ti nascondi, tutti sanno che ti nascondi, e quando non ti nascondi, sei esposto a tutti quelli che ti vogliono mettere le mani addosso.
A un certo momento della mia vita, come te, mi sono esposto sempre più finché non mi restava nulla per nulla tranne fosse che per piangere. E questo ho fatto, proprio come te. Ma un giorno ne ho avuto abbastanza e ho cambiato. Un giorno, quando stavo diventando un cacciatore, ho imparato il segreto dell’esporsi e del sottrarsi.

Lei se n’è andata per una sola ragione: ti sei esposto troppo.
L’hai perduta perché eri accessibile; eri sempre alla sua portata e la tua vita era meccanica.

L’arte di un cacciatore è diventare inaccessibile. nel caso di quella bionda avrebbe significato che dovevi diventare un cacciatore e incontrarla moderatamente. Non come hai fatto tu. Sei rimasto con lei un giorno dopo l’altro, finché il solo sentimento che restava era la noia. E vero?

Essere inaccessibile significa toccare il mondo intorno a te moderatamente. Non mangiare cinque quaglie; mangiane una. Non danneggiare le piante solo per costruire un forno da campo.

Non usare e spremere la gente fino a ridurle a nulla, specialmente le persone che ami.

Essere inaccessibili significa evitare deliberatamente di esaurire te stesso e gli altri. Significa non essere affamato e disperato, come il povero bastardo che pensa che non mangerà mai più e divora tutto il cibo che può, tutte e cinque le quaglie!

Un cacciatore sa di poter sempre attirare la selvaggina nelle sue trappole, perciò non si preoccupa. Preoccuparsi vuol dire diventare accessibile, accessibile senza volerlo. E una volta che ti preoccupi ti afferri a tutto per disperazione; è una volta che ti afferri sei destinato a esaurire tutto o tutto ciò cui ti afferri.

Ti ho detto che essere inaccessibile non significa nascondersi o segregarsi. Non significa neppure che tu non debba avere rapporti con gli altri. Un cacciatore usa il mondo moderatamente e con tenerezza, senza badare se il mondo possa essere cose, o piante, o animali, persone, o potere. Un cacciatore tratta intimamente col proprio mondo eppure è inaccessibile a quello stesso mondo.

Il cacciatore è inaccessibile perché non spreme il mondo fino a deformarlo. Lo tocca lievemente, rimane quanto deve e quindi si allontana agilmente, lasciando appena un segno.

progetto di Sformazione "Liberi di sognare!"

lo avevo anticipato nel post anteprima.

“in autunno il primo (davvero) evento coachyourlife di benessere personale sui tuoi paradossi, le tue favolose e dispettose contraddizioni e quelle che ti circondano.
come accettarle per uscire dalla teoria, per un vero allineamento testa-cuore.
se hai curiosità e coraggio iscriviti! :-)”

eccolo qui. al gran completo. intero. come intere sono le persone che vi prenderanno parte. connesse.

il “progetto di sformazione” con la sua I Edizione a novembre e dicembre.

un progetto nuovo e per alcuni tratti un po’ inconsueto in cui ho voluto unire i temi tipici della crescita personale e del benessere con altri, più innovativi che sono nati da una attenta considerazione di ciò che accade, delle esigenze più profonde delle persone riscontrate soprattutto nel coaching personale, ma anche in alcuni imprenditori più sensibili di altri al benessere delle persone.

il “progetto di sformazione”

3 WE + un 4° DI DEEP COACHING RESIDENZIALE.

leggi il pdf per capire al meglio l’approccio nuovo.

Esce completamente dai canoni del concetto di formare, mentre guida semplicemente a S-FORMARE. FARE TUTTE LE ESPERIENZE. A RIAPPROPRIARSI DELLA VITA, DEL DIVERTIMENTO, DELLA LIBERTA’…

Visto l’approccio esperienziale, la partecipazione è limitata a 26 persone. E a 6 per il DEEP COACHING.

Vi aspetto!

PER ISCRIZIONI O DOMANDE POTETE CHIAMARMI DIRETTAMENTE O INVIARE UNA mail a eventi@coachyourlife.it

A prestissimo!

Michela

6 CHI 6 PARTI DA QUI! 2011 – ANCHE A FORLI' con una data Speciale

Graditissima sopresa a pochi giorni dalla presentazione del programma di quest’anno!

Con una data speciale aggiuntiva a Forlì il 16 gennaio 2011 inizia già quel ‘qualcosa di diverso da fare a partire dal 2011!

6 CHI 6 sarà ospite di Nicoletta Mazzini – Counsellor (www.nicolettamazzini.eu ) che mi ha chiamata dicendomi “Belli i contenuti e anche la veste grafica“.

E così che inizia la storia di un 6 CHI 6 che parte da Belluno e arriva a Forlì :-)!

Vai a leggere i dettagli del programma: www.6chi6.it

6 CHI 6 PARTI DA QUI! 2011 pieno di soddisfazioni libertà leggerezza

Capita anche a te di sentire che il tempo passa senza che tu riesca a dedicarti a te, che ti manca qualcosa?

.

Ti ritrovi a fine giornata che non hai avuto un attimo per respirare? A fine mese o fine anno sei insoddisfatto di qualcosa nel lavoro, nella vita privata, nei rapporti con le persone, nel tuo benessere personale? Sei stanco di sentire la pressione degli altri, e desideri trovare nuovi stimoli?

.

Insomma vuoi fare qualcosa di diverso a partire dal tuo 2011?

Prenditi una giornata in cui ascoltare pienamente e liberamente il tuo io autentico, disegnare ciò che sogni, definire i tuoi obiettivi con il metodo più divertente che c’è, per poi tuffarti di nuovo nella tua vita, prendere le cose con leggerezza e affrontare tutte le tue sfide… ottenendo risultati!

leggi ora il programma completo e compila il form per iscriverti!

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Enjoy this blog? Please spread the word :)