la migliore…tra ? il marketing a portata di cuore

stamattina ho scritto sul mio stato di Facebook

amici…”compratemi. sono bravissima. vi guido veramente alla vostra essenza. e sono anche spiritosa. a volte lo faccio senza farmi pagare. coi giovani soprattutto”

ora ditemi…non è meglio così che “una tra le migliori trainer (senza scrivere tra chi). vieni che ti do gratis un b-book (bufala di regalo) e se compri oggi. solo oggi. l’ultimi posti disponibili….sei salvo! (ti salvo io. ringrazia dio che ci sono tanti d’io) :-)))

nel campo della crescita personale si parla spesso di libertà. alcuni ne hanno scritto un libro. ci sono parole tanto belle che vengono abusate. si usa perché si sa che piace.

chi non vorrebbe essere libero? chi non ama sentirsi addosso questa sensazione?

io penso che rendere le persone più libere implichi un impegno personale a lasciarle tali. è un concetto… a volte difficile da interpretare. però di una cosa possiamo stare certi:

chi ha bisogno di ‘decorare’ la realtà che vende con parole e frasi eccessivamente affabulanti…forse non vende la libertà. forse la usa.

io non sono nessuno per dire a queste persone come agire. e chissà, sono anche piena di difetti. chissà quanti errori commetto senza rendermene conto. però stamattina ho voluto esprimere un pensiero puro. così come mi viene.

lo so. chi si fa i complimenti da solo genera antipatia. lo dice il senso comune (oltre a certe tecniche di persuasione). ma per una volta, perché non esprimere semplicemente un confronto di contenuti…espressi in forma diversa.

il primo è ironicamente genuino. il secondo…sofisticato.

e d’altro canto…chi non vorrebbe essere comprato, se ha qualcosa, che ritiene buono, da vendere? o meglio che potrebbe essere utile a chi lo acquistasse?

in questo periodo incontro tantissime persone che hanno grandi doti, creano oggetti, situazioni, servizi che potrebbero essere utili, e apprezzati, ad altre persone. ma si fanno riguardo a ‘proporsi’.

non sono stupidi. sono solo umili. non trovano il coraggio. molti di questi detestano le tecniche di vendita aggressive.

ci sono molti che hanno qualcosa da dire.

ditelo. ditelo come vi viene. seguitevi.

forse non conoscete le formule persuasive. ma magari potete fare la differenza. fate il vostro Marketing a portata di cuore”

il mercato ha bisogno di cuore… e un po’ di palle! (quelle centrali in basso. non quelle che si raccontano!)

tantissimo!

buon sabato!!!

e…chiamatemi! ho qualcosa di buono per voi. davvero…

Michela

Ti ami abbastanza? Amati! Ecco le 999,9 regole per…

Non ti ami abbastanza

Spesso si ha occasione di sentire questa frase.

Che sia una domanda o un invito ad ‘amarsi di più’. Un’osservazione che uno rivolge all’altro. O a sé stesso.

Anche a me è capitato di pronunciarla.  In diverse occasioni. 😉

Stamattina riflettevo sul fatto che amare viene prima di tutto dal cuore.

E’  facile rendersi conto che per accadere deve poter escludere il pensiero logico.

Anche se l’intento è buono… quando stai pensando a come amarti di più stai aggiungendo pensiero… a volte il pensiero sovrascrive il messaggio del cuore. Ne impedisce l’ascolto più significativo.

Capita di percepire un disagio. E sentirsi a disagio del proprio disagio. E’ amore questo?

E’ amore quando ti senti a disagio con te stesso?

Pensaci un attimo.

Quando ami qualcuno resti tutto il tempo lì a dirti ‘lo devo amare di più…lo devo amare di più..’ o semplicemente ‘stai’? Sei lì, vero? E non hai bisogno di ripetertelo tutto il tempo, perché quello che provi viene spontaneamente dal cuore.

Certo potremmo esprimerlo più spesso. Manifestarlo. Dirlo. Ma questo è un altro discorso. (E un altro post ;-))

Allora come fare? L’intento in sé ha un senso. Costruttivo… Ti rivelo un segreto… non serve un altro manuale con le 999,9 regole per… tu sai già come fare!

Una sola elementare domanda…

E se tu osservassi semplicemente la tua vita?

AMA LA TUA VITA!

Ti sentirai più libero di godere di ogni momento. Di muoverti naturalmente verso ciò che ti fa stare bene. Ciò che sta sulle tue corde.

Cosa accadrebbe se ti impegnassi ad amare semplicemente la tua vita.  Costantemente. Nei piccoli e grandi dettagli.

Stasera chiediti di cosa sei stato grato oggi, di questa giornata!

Cosa ti ha offerto la tua splendida, unica, irrinunciabile vita in queste 24 ore?

Quando sei impegnato ad appassionarti della tua vita. A viverla pienamente. Acquisisci questo stato d’animo.

Ti sentirai più connesso con la tua essenza.

Sarai più libero di viverti in ‘movimento’. Via da ciò che ti procura dolore. Verso ciò che ti da gioia.

Cosa accadrebbe se lo facessimo tutti?

Riesci ad immaginare come sarebbe stare in una stanza piena di gente che sta amando quel momento. Che se lo gode.  Puoi percepire l’energia già ora!

Come sarebbero i tuoi incontri? Quali volti. Quali sorrisi.

E’ davvero bello passare del tempo con chi ama piacevolmente la sua vita!


Pensaci! Porta l’attenzione su questo momento…e chiediti adesso:

Chi mi ha nella sua vita come mai è fortunato?

Perché sei…

Lascia correre i pensieri. Ascolta le risposte che arrivano…

Come risuona il tuo cuore?

Non ti senti semplicemente ‘a casa’.

Quando inizi a notare che ami la tua vita. Ciò di cui sei grato ogni giorno… Non hai tempo per giudicare gli altri. Per dare la colpa al mondo esterno delle cose che non funzionano!

Tu Sei la tua Vita!

Non voglio dirti di farti queste due domande ogni sera e credere che la tua luce personale sarà più vivida.

Fallo solo per oggi. Una domenica come tante. E stasera…prima di addormentarti…

Se è bello puoi sempre decidere di rifarlo domani. E domani ancora. Fino a quando vuoi tu.

Buona domenica!

Vitale. Vivace. Come una sorgente di montagna!

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Enjoy this blog? Please spread the word :)