CHI SEI VERAMENTE? semplicemente SEI.

tempo fa scrissi questa frase su Facebook

“invece di chiederti CHI SEI? ogni tanto chiediti QUI SEI?

 

quando sei QUI. sei Reale. sei REALIZZATO. quel momento è assenza di parole. e tutto è nella sua perfezione. è tutto.

e senza le parole. tutto il resto è descriverti.

 

prendi una penna e scrivi chi sei sul tuo corpo. e lascia che altri ti leggano. se hai una sensazione distorta e necessiti ancora di parole per ‘dire chi sei’… puoi solo mettere tutto il tuo essere a disposizione di quel momento… per essere.

dove sei. sei. non serve alcun aggettivo.
l’essere è essenziale

tutto il resto è descriverti. se stai parlando di te a qualcuno e affermi le tue caratteristiche… fermati. perchè lo fai?

qual’è il bisogno o la paura che ti chiede di usare un amplificatore? un giustificativo…

perchè spiegarsi?

se tocchi un pezzo di carta. è carta. quando inizi a volerne descrivere le caratteristiche allora cominci a cercare le parole e queste ti richiedono un accordo con la persona a cui le stai dicendo. “questa carta è ruvida” “no, secondo me è porosa”…

 

mentre dentro di te o fuori di te ti chiedi chi sei… non sei. stai semplicemente facendo il narratore di te stesso.

 

mi trovo sempre più spesso con persone che sono lungo il loro cammino chiedendosi CHI SONO. come far percepire il momento dell’essere a queste persone?  la risposta è sempre “nulla”. non devono fare nulla al di fuori di ESPRIMERSI.

non studi, vai in India, fai i ritiri spirituali per trovare te stesso. fai tutto questo per portare tè stesso in giro da qualche parte e scoprire qualcosa di te che ti porterà a “non c’è nulla da fare”. Essere è lì.

Lì la mattina quando vai al bagno. Lì quando sei immerso in qualcosa che ti piace e anche in quanto non ti piace. Più lo neghi… più ti allontani. Più osservi. Più smetti di cercare.

Se senti ancora il bisogno di dire ad altri i tuoi aggettivi…  prendi una penna e scrivi chi sei sul tuo corpo. lascia che altri ti leggano. se hai una sensazione distorta e necessiti ancora di parole per ‘dire chi sei’… puoi solo mettere tutto il tuo essere a disposizione di quel momento… per essere. dove sei. sei. non serve alcun aggettivo.

l’essere è essenziale.

esprime sè stesso liberamente e perciò evolve. e mentre evolve la sua anima prende tutto lo spazio che le serve. 

se è tanto o poco… lo diranno gli altri. ma non lasciare che dicano “è troppo” e non dirlo tu stesso. nessuno è troppo.

è impossibile ESSERE e TROPPO. e anche POCO.

 

ESSERE E’.

tutto qua.

ricordati: mentre ti fai la domanda CHI SEI… in quel momento esatto smetti di ESSERE. falla dunque.

ma ricordati di tornare. presto.

a casa. 

essere è casa.

ciascuno ha la sua.

è perciò che siamo nati.

tutti.

 

 

mi piace pensare che è per questo che fin quando ero piccola pensavo “ognuno ha un posto nell’universo”… nel reclamare il mio… dentro già sapevo di esserlo…

e così tu. basta che semplicemente ascolti il tuo respiro.

OVUNQUE SEI. mentre respiri SEI.

LIBERO

 

Michela

 

21 dicembre 2012 – Nuove Energie! Celebriamo insieme in Nevegal

Il 21 dicembre si celebra la chiusura di un ciclo. E l’inizio di un altro.

Per chi ci crede o per chi non ci crede…

Io credo – e così altri amici che mi aiuteranno ad organizzare un affascinante ritrovo – che in questo periodo abbiamo un gran bisogno di credere nel nostro meglio, di guardarci negli occhi e commuoverci un po’, di trovare energia nuova per guardare avanti e lasciare indietro le brutture di un passato che ci ha portato fin qui.

Credo che chiunque leggendo possa sentire un piccolo brivido di commozione pensando a cosa e come vuole ancora trascorrere la sua meravigliosa vita. Credo che se siamo un po’ folli male non ci fa. Credo che sia bello credere in qualcosa, realizzarla e sapere che non fa male a nessuno. E che potrà far bene. Potrà farci passare un bel momento che resterà per sempre acceso nei nostri occhi. Scaldarci il cuore. Soprattutto. Credo che se ascolti l’emozione che hai dentro puoi semplicemente farti un giro e guardare. Goderti lo spettacolo. O stare con noi e partecipare. A modo tuo.

Credo che un bambino che vede alzarsi in volo una lanterna accesa possa sognare. E voglio dargli l’occasione per farlo. E anche a noi adulti. Credo che sognare. Vibrare. Entusiasmarci di nuovo di tutto quello che siamo ci farà ridere, sorridere e commuovere.

Mi piace che sia inverno, perché il freddo è meno dannoso della noia.

Ringrazio Riccardo Fioravanti – del Centro dei Nativi della Terra di Pisa – che inviandomi il suo invito mi ha aperto con chiarezza la volontà di fare qualcosa qui.

Unire un po’ di persone che – come me – hanno una gran voglia di credere e desiderano celebrare semplicemente questo. Qui nelle nostre montagne. Le nostre Dolomiti sono il paesaggio migliore che ci ha protetto nel bene e nel male. Un bel posto in cui liberare in cielo i nostri più bei pensieri. I desideri. Il cuore.

Celebrate ovunque voi siate o se volete

UNITEVI A NOI:

IN NEVEGAL – a Belluno nel piazzale davanti alla pizzeria.

Venerdì 21 dicembre 2012, dalle ore 19.30 alle ore 1.00

Molte cose stanno cambiando. Molti di noi lo notano. Le vite di tante persone si integrano. Strade si intrecciano e ci ricordano tutte che abbiamo un cuore, un corpo, un’anima… e non solo una mente. Le illusioni e le falsità, le brutture sono sotto i nostri occhi. E molti di noi non le vogliono più. Vogliamo leggerezza, semplicità, bellezza. Vogliamo essere esseri liberi. Questa data non è una battuta da fare o una paura da trasmettere. Rappresenta semplicemente la chiusura di un cliclo e l’inizio di un nuovo. Migliore. Di maggior connessione. Già abbiamo avuto tanti eventi speciali quest’anno. L’allineamento dei pianeti. Uno spettacolo unico. L’equinozio di ottobre… La luna blu.

Adesso tocca a noi risplendere e ho voluto semplicemente proporre di trovarsi per stare assieme.

E dare vita e spazio a questo pensiero. Libero. E d’amore. Amore per la vita. Amore per respirare. Amore mentre vibriamo. Semplicemente. Non serve granchè.

Io credo che basta trovarsi. Mangiare una pizza e goderci la serata creando qualche momento rituale che ci ricorderà quanto poco basta per aprire le nostre porte più preziose. Uno sguardo. Un sorriso. Un gesto. Non pensare ai ma e ai se. E’ un venerdì. Se vuoi venire, se senti anche tu questo desiderio o se sei curioso e ti va di stare in compagnia… vestiti bene. E vieni. 

Staremo anche un po’ fuori. Lasceremo nella neve i nostri pensieri più frenanti. Ci rilasseremo spensieratamente. E faremo volare nel cielo le lanterne illuminate.

Puo portare anche i bambini. Questo incontro è aperto a tutti. Porta chi vuoi. Porta chi ami. Porta qualcuno a cui farebbe piacere, ma magari se ne sta rintanato da solo a casa. Ricordati di chi è solo. Portalo con te, se ti va. Invita chi vuoi.

Domani è il 12.12.12. La somma fa 9. Il tutto. L’umanità. Il mondo intero contenuto nella saggezza di ogni individuo… Se vuoi puoi davvero portare l’attenzione sulle energie che ti portano il meglio. Osservale in questi giorni. E saranno con te. Ci stiamo espandendo tutti di una meravigliosa consapevolezza.

E il 21 non serviranno tante parole. L’avremo lì. Tu ce l’hai già addosso. Anche in questo momento. La perfezione della vita è in ogni attimo. Facciamo vibrare i nostri cuori tutti assieme. In questi giorni. E sarà bellissimo.

NELLA FATIDICA DATA DEL 21 DICEMBRE SAREMO LI’ A CELEBRARE! Con gioia. Giocosità. Spensieratezza. Allegria. Emozione.

 

COME CELEBRIAMO IN NEVEGAL:

Ci ritroviamo in modo conviviale per un aperitivo e inizieremo la serata con dei piccoli RITI che rasserenano e coglieremo l’occasione di questo meraviglioso paesaggio naturale.

Ci conosceremo a tavola davanti ad una pizza e dopo cena usciremo per i due momenti più belli della serata.

1) Lasciar andare il “vecchio” nella neve e nel fuoco

2) Accogliere il nuovo. E libereremo in cielo le nostre splendide Lanterne Volanti accese per tutti gli esseri viventi!

 

PARTECIPARE E’ FACILE:

basta che mi mandi un messaggio su fb (Michela Epifani) o via mail: michelaepifani@coachyourlife.it

ti chiedo per favore di darmi solo la CONFERMA VERA al più presto, in modo da poter garantire le Lanterne per tutti e organizzare per i posti in pizzeria.

L’incontro è LIBERO. Con un contributo libero per le spese e per la pizzeria ciascuno fa il suo. (V farò solo sapere se siete in tanti se mi propongono un prezzo fisso in modo da agevolarci)

Nella mail o su fb scrivimi il tuo nome, cognome mail e numero di telefono in modo che io possa contattarti per i dettagli.

Sono sicura che tutto andrà come deve andare e ciascuno farà il meglio perché questo incontro  riesca al meglio.

  • Per chi è lontano… posso dare un supporto per B&B vicini.
  • Per chi è solo. Vieni. Sarai tra amici.
  • Per chi ha un cane. Se vuoi che sia con te a noi non darà fastidio. Fai quello che reputi meglio per lui.
  • Per chi ha bambini. Portateli se volete. Sarà un ricordo indimenticabile.
  • Per tutti: vestitevi BENE!!! ABBIGLIAMENTO DA NEVE!!!
  • Per chi legge: se vieni celebriamo assieme. Porta la macchina fotografica. Se non puoi… celebra come vuoi. Ma fallo!

Sii folle! Sii giocoso!! Sii libero!! Sii come sei!

Fate girare.

Coach Your Life! It’s your Life!

Michela

Leadership, Pensiero snello, Lean Organization e Cambiamento c/o BIRRA PERONI SpA

SELF LEADERSHIP o LEADERSHIP ? O ENTRAMBE 🙂

da chi si comincia per guidare un team? da sé o dal team? due modelli. due possibili strade. un intento comune: come guidare e coinvolgere il vostro team affinché si esprima al meglio IN CONTESTI DI CAMBIAMENTO.

 

Quale sfida lancia un cambiamento organizzativo in ottica lean rispetto alle variabili personali in gioco?
Come vengono coinvolte e intercettate le dinamiche motivazionali e relazionali in un progetto di implementazioni lean?

E’ siamo alla X edizione del workshop

“SOFT SKILLS FOR LEAN CHANGE”

ospiti presso la sede della storica azienda

BIRRA PERONI SpA

28 settembre 2012 – 14.30 – 18.00

un pomeriggio a scoprire come le più avanzate discipline di sviluppo del potenziale umano, della motivazione e della leadership si sposano con le tematiche della filosofia Lean.

Tema centrale del Change Management abilmente individuato da Daniele Semenzato di talentisnelli.it che sarà a fianco a me in aula.

La partecipazione aperta ad aziende e liberi pensatori interessati al tema della Qualità, Lean Organization, Change Management, Leadership  e Sviluppo dei Talenti nelle organizzazioni moderne. E a chiunque voglia comprendere meglio le attuali tematiche della Leadership e del Cambiamento.

LEGGI  IL PROGRAMMA con le informazioni logistiche e compila on line la scheda di adesione oppure conferma la tua presenza a eventi@coachyourlife.it

Ti aspetto

Michela

chat line. presenza e assenza

 

Non siamo la pagina di un libro… non siamo neanche un canale radio o un video…


 

Ho provato ad infilare la mia mano nelle pieghe della tastiera… farla scivolare dentro il pc e via scorrere lungo i cavi per uscire fuori nel tuo pc e accarezzarti davvero…

Mi sono immaginata le dita sgusciare fuori e fare capolino una a una e riprendere forma nella mia mano nodosa, imperfetta…viva, bagnata di quel caldo umido che il corpo emette… a misurare le tensioni o gli imbarazzi, la freschezza o la fatica… esitante e contenta… avvicinarla al tuo viso attonito… ho immaginato di lasciarla accostare al lembo di pelle libera tra la coda dell’occhio e la tua tempia, lentamente e sentire… la pelle vibra all’unisono col rumore della carezza che scivola piano, per non perdere neanche un’attimo, delicata…voglio ascoltare ogni segnale con le mani per tutto quel breve tragitto. Percepire. In silenzio. Il corpo che parla e mi dice chi sei. E il mio che ascolta…

Ho desiderato farlo…un attimo… un’attimo di vicinanza che sgorga tra le parole, le confidenze…i racconti…un gesto istintivo… una carezza…una semplice carezza…

Ma la mano non passa in una fessura così piccola e non percorre alcun cavo…non si separa dal corpo…ed io sono qui… respiro qui…vivo qui. adesso.

Mentre scrivo “carezza” non ti sto accarezzando, nessun lembo di pelle del tuo viso entra in contatto con i polpastrelli delle mie dita, non c’è un respiro sentito, non è….

il pensiero descrive gli inganni della mente… “ti accarezzo” ma non completamente, non con tutto il mio essere e non incontro il tuo…e non è forse questo che siamo…un essere…

Non importa che tu sia un amico, un amore…un nuovo incontro…

Non puoi – leggendo – rilassare completamente la mente e abbandonarti alla mia carezza, non puoi sentire cosa accade in quel breve tratto di pelle percorso dalla mia mano… non sai cos’è il giocoso rincorrersi delle mie dita, non senti i tuoi sussulti che si riflettono nei miei…

Forse ti pare di sì…ma mai completamente…c’è sempre un attimo che intercorre tra il mio descrivere e il tuo e ci sono due bugie che si cullano, 2 menti… No, “carezza” non è la mia carezza…sono due mondi che restano distinti mentre illusoriamente si uniscono…

E così pure “bacio”, “sorriso”…faccine che arrancano pretenziose di sostituire un moto, un tono…l’infinito di ogni attimo…

A volte si avvicinano immensamente all’ambito ideale…proprio perché assenti…

Non c’è il mio odore ma quello che ci metti tu, non c’è il mio respiro e forse te lo posso raccontare…ma non sarà mai come viverlo, come lasciarti avvicinare a percepirlo e lasciarti notare come si muove impercettibilmente la mia maglietta o il mio corpo, mentre inspiro…come cambia e si rilassa mentre espiro… e così il tuo…

Puoi dirmi il tuo nome, ma non potrai mai darmi il tuo odore né calibrare il mio imbarazzo se ti avvicini troppo…non c’è la danza se non nelle menti…solitarie…

Nulla sarà mai come l’emozione di un incontro, il rischio che comporta…essere visti…accettati…accolti…e farlo a propria volta… in un semplicissimo incontrarsi…

Lì c’è l’universo. Lì c’è tutto. Solo lì. In un attimo che non ha bisogno di definizione. Presente…

Cosa c’è di troppo nella presenza, che fa paura? Perché incapsuliamo nella mente il bello della vita? Cosa ci fa parlare così tanto in una chat da scardinare il piacere di un incontro?

La mente intelligente fatica a tacere,come un timone impazzito…va, vaga…sonda…affonda e ha la supponenza di sapere tutto, mentre non si può “sapere tutto”…il tutto lo si può solo esprimere…essere…quando si smette di saperlo…

Tu non puoi “sapere” un bacio…lo puoi dare, lo puoi accogliere e renderti conto che parte di esso esisterà per sempre nella persona che lo ha ricevuto e in te…parte nella mente…e altro resterà altrove dentro di te, sospeso nel cuore, in ogni tua cellula, in tutto ciò che di te era veramente lì quando lo hai ricevuto… unico nell’ovunque che non ha codici, nè spazio, né tempo …e semplicemente “è”…te…

Ho voglia di andare in giro e  avere motivo di zittirmi, tacere per riempirmi di tutto, meravigliarmi…lasciare che ogni attimo entri dentro di me vivo e restituirlo – consumato – ai ricordi…passare il tempo a perdermi nel profumo di un fiore, restare senza fiato davanti alla bellezza di un albero che si innalza maestoso, verde, elegante, con le sue foglie danzanti e chiacchierine che si intrattengono ridenti solleticate dal vento… fsss…fsss….fsss… sentrimi parte di esso mentre mi avvolge la brezza che mi accarezza la pelle…

Voglio che entri nella mia pelle tutto questo vivere e si radichi in me raccolto in un elegante mantello dai colori più intensi… tum tum tum batte, circola, suona…è lo stesso… tutto si fonde e tutto si confonde… bello….

Voglio camminare scalza, assaggiare un gelato e ridere ridere… risuonare come una cassa, sussultare come un tamburo… voglio espandermi in ogni cosa e ritrovarla in me… la sera…raccolta… mentre mi congedo da ogni giorno e faccio spazio per quello nuovo…

Grata di vivere…interamente

 

passeggiata di LUNA PIENA 3 luglio 2012. risveglia le tue energie femminili

La luna e i suoi poteri. 

L’utilità della luna per la terra e la sua forte connessione con l’energia femminile sono note fin dall’antichità.

Emozioni, sogni, consuetudini, cicli di creazione sono strettamente influenzati dalla luna.

La Luna, compagna del Sole, è anima.

 

la luna piena, momento di buon auspicio per iniziare e cambiare situazioni e proponimenti contattando la nostra guida interiore, celebrando il proprio maestro esteriore.

 

 

Vieni anche tu a fare la

passeggiata di LUNA PIENA LA SERA DEL 3 LUGLIO 2012

riconnetterti con la tua energia femminile. L’energia della Donna ancestrale, che è la tua creatività, l’accoglienza, la sensualità, la capacità di lasciarti andare trasportata dalla tua ricettività, dalla tua intuizione.

Una passeggiata informale e accessibile a chiunque in una delle meravigliosi vallate Bellunesi  tra rituali e meditazioni tutte al femminile per ripulirci dai ‘rumori’ assordanti, lontane dal ritmo dell’agire quotidiano.

A risplendere nella luce della tua Dea interiore al chiaro di Luna. Tra amiche.

In tutta la tua bellezza. A rilassarti in un momento inconsueto e magnetico.

Sentirai espandere il tuo potenziale intuitivo e femminile. E potrai godere per tutto il mese di questa nuova energia di cui sarai pregna.

 

A tutte le Dee presenti verrà donato in omaggio un grazioso talismano fatto a mano per far risaltare la femminilità.

 

IN GRUPPO ci incammineremo per una facile passeggiata su sentiero sterrato, di poco più di mezz’ora fino a raggiungere la splendida meta scelta per questo evento speciale. Scarica qui il PROGRAMMA in pdf.

 

CONTENUTI:

  • rituali femminili ancestrali
  • la danza della Dea
  • rilascio delle energie impoverite e negative
  • meditazione di riconnessione e risveglio del potenziale
  • conversazione spensierata
  • bagno di luce di luna
  • altro

 

PORTARE:

  • indossare abbigliamento comodo, scarpe da ginnastica/trekking
  • racchette da nordic o montagna (chi vuole)
  • plaid per sedersi
  • thermos di tè o altra bevanda calda
  • oggetto di cui disfarsi – una piantina verde da piantare
  • blocco e penna
  • torcia k-way (per scaramanzia J)
  • accendino

 

RITROVO

La luna piena di Luglio è alle 20.51!

Partenza prevista ore 18.30 circa e rientro verso le 00.00. Luogo e ora del ritrovo saranno comunicati via e-mail o cellulare

 

ISCRIVERSI

Per partecipare chiamare Michela 393 2738518

O inviare mail a: eventi@coachyourlife.it indicando nome e cognome, data di nascita, nr telefono per essere ricontattati, e-mail

Quota di partecipazione 32€

 

Donne!! Vi aspetto per questa magica esperienza outdoor!! 🙂

Michela

web ritorno

SONO TORNATA! il sito è di nuovo attivo 🙂

Pochi giorni senza l’accesso al web per… ATTIVARE IL CAMBIAMENTO.

E SE IL NOME E’ FORIERO DI UN FUTURO MIGLIORE… SONO CONTENTA DI AVER SCELTO una web agency che si chiama thecreativeway 😉

Pensiero snello. Organizzazione snella. Talento snello.


Quale sfida lancia un cambiamento organizzativo in ottica lean rispetto alle variabili personali in gioco?
Come vengono coinvolte e intercettate le dinamiche motivazionali e relazionali in un progetto di implementazioni lean?

E’ arrivato alla sua IX edizione il workshop

“SOFT SKILLS FOR LEAN CHANGE”

Vittorio Veneto – 7 maggio 2012

Come le più avanzate discipline di sviluppo del potenziale umano, della motivazione e della leadership si sposano con le tematiche della filosofia Lean.

Tema centrale del Change Management abilmente individuato da Daniele Semenzato di talentisnelli.it e che ho il piacere di sviluppare assieme al collega Luca Marcolin (www.lucamarcolin.it)

Questa volta sarà Francesca Lavoriero – HR manager di Silca Spa ad accogliere e la IX edizione del workshop itinerante tutto focalizzato sulla leadership degli agenti di cambiamento

Silca Spa – 7 maggio 2012

Vittorio Veneto (TV)

ore 14.30 – 18.00


La partecipazione aperta ad aziende e liberi pensatori interessati al tema della Qualità, Lean Organization, Change Management, Leadership  e Sviluppo dei Talenti nelle organizzazioni moderne.

LEGGI  IL PROGRAMMA con le informazioni logistiche e compila on line la scheda di adesione e conferma la tua presenza.

Ti aspetto

Michela


buone domande per mangiare la foglia nella giungla dei fenomeni. il mio regalo di inizio anno

il mio regalo di inizio anno!

perdonate se non sono arrivata proprio a Natale… quest’anno non sentivo per niente il mood ‘regaliero’ e mi sono detta “se non li faccio in famiglia, come farne ad altri?” sarebbe stata solo un’azione di marketing e preferisco altra strada per rendermi simpatica.

i regali che mi vengono meglio sono quelli che nascono da una scintilla. dentro. è un moto “a dare”. e francamente non sono mai in grado di prevedere verso chi mi nasce!

quindi. eccomi qui!

leggendo il mailing di una tipa che regalava un video con i soliti segreti di successo mi sono soffermata sulla presentazione.

belle parole e le solite formule generiche.

in PNL si chiama ‘milton model’…in sintesi: essere abilmente vaghi per rendere ‘aderente’ il proprio messaggio. ovvero renderlo più credibile.

ho presente chi è questa persona e so che – benché probabilmente in gamba – non può ‘aver accompagnato’ ‘negli ultimi anni’tantissime” persone , “in tutto il mondo” a realizzare il loro successo.

Forse qualcuna, facendo due conti da che ha iniziato… Mente? Difficile dirlo… forse per lei sono ‘tantissime’ 😉

successo significa far succedere le cose”. concordo…

premetto che il mio è solo un esempio. ce ne sono tanti di casi di questo genere. in genere chiunque di voi, con un buon manuale di tecniche di comunicazione, un blog (fattibile gratis) e fantasia, potrebbe presentarsi al mondo come quello che non è e qualcuno vi crederebbe!

non voglio far nascere dubbi sul valore dei servizi offerti da queste persone, nè sulla professionalità. ognuno fa le sue valutazioni. sono sinceramente convinta che anche Zelig sia una sorta di coaching. fa bene. fa ridere. quindi… voglio solo farvi un regalo per scegliere al meglio.

una delle mie convinzioni professionali è parlare solo di cose che ho sperimentato davvero. trasmettere esperienze reali. credere in ciò che ho da dare, senza bisogno di camuffarlo. e se ho dubbi…ammetterli. siamo umani. imperfetti…

credo sia il valore.

perchè un conto è esprimersi in modo comprensibile ai più, un conto è presentare un’esperienza che non hai. ma questa è solo la mia personale visione da  44 anni… è semplicemente la strada che piace a me. nulla di più. a chi piace. e chi ne segue altre.

questa visione che mi fa sempre scegliere di “volare in quota” con le dichiarazioni, perchè quando si ha a che fare con le persone ci sono sottili distinzioni tra motivare e illudere… sempre secondo la mia opinione. è la mia. d’altronde l’unica che ho. al di là delle statistiche e di qualche osservazione che chiunque potrebbe fare

Ma torniamo a noi. C’è un regalo da scartare!


ed ecco l’idea che vi farà da spalla nel ‘mangiare la foglia’

il mio regalo consiste in “una selezione” di 5 SEMPLICI DOMANDE

che potete annotarvi su un piccolo notes e porre quando lo ritenete utile, per scoprire se le informazioni e le esperienze che vi vengono presentate sono attendibili o meno.

Vi darò 5 domande con esempi… (5 è il numero della libertà ;-))

Non sto inventando niente. Le persone fanno continuamente questo tipo di domande, e – sempre in pnl – alcune rientrano in quello che è stato chiamato ‘metemodello’. (ha vari usi tra i quali alcuni molto più utili di questo, ma questo è un altro post.)

Prima di studiare pnl facevo sempre alcune di queste domande agli amici  e spesso si agitavano! quindi attenti all’uso che ne farete…

Ok! Riprendiamo il nostro esempio di ‘fenomeno’ e cominciamo, vi va?

1° DOMANDA SGAMAFENOMENO

“QUANTE PRECISAMENTE?”

Provate subito l’effetto che fa:

Il fenomeno “Negli ultimi anni ho aiutato tantissime persone in tutto il mondo a…”

Tu “ah, interessante! Quante persone hai aiutato precisamente?” (e osservate…osservate…la congruenza è visibile!)

2° DOMANDA SGAMAFENOMENO

“QUALI RISULTATI/SUCCESSI, PER ESEMPIO?”

E via a riprovare l’effetto…

F) “Negli ultimi anni ho aiutato tantissime persone in tutto il mondo ad avere successo”

TU) “Sei in gamba! Quali successi hanno realizzato queste persone, per esempio?”

simpatico vero?

È incredibile come siano potenti le domande!

3° DOMANDA SGAMAFENOMENO(questa la adoro… 🙂 ndr)

“COME FAI A SAPERLO?”

Esempio che preferisco.

F) “Ha gestito il più grande progetto di coaching in Italia”

TU) “Addirittura? E come fa a saperlo? (potete anche suggerire la risposta…) ci sono delle classifiche o è una statistica pubblicata da qualche parte?”

4° DOMANDA SGAMAFENOMENO

“RISPETTO A CHI?”

penultima prova!

F) “E’ sicuramente il migliore nel suo campo”

TU) “Wow! Che fortuna incontrarlo! E rispetto a chi altri è il migliore?”

5° DOMANDA SGAMAFENOMENO

“STAI MENTENDO IN QUALCHE MODO?”

E’ l’ultima. E facciamola proprio così. Come viene in mente. Al naturale!

Non è forse quello che capita a volte di chiedersi quando qualcuno presenta le sue ‘prodezze’?

In fondo…se la risposta è “no” il nostro bravo fenomeno saprà comprendere…o no?

Buon Anno a tutti voi!

E ricordate… le parole sono strumenti… accordate fanno musica! 🙂

Ps: chi è curioso di saperne di più sul “metamodello” e “milton model” può scrivermi una mail con le sue domande a michelaepifani@coachyourlife.it o leggere un libro tra questi.

La struttura della magia
La Pnl e la magia del Linguaggio

"kid cafè": 4 simpatiche serate per mamme e papà

E se ti chiedono due, tre, ‘n’ volte “quando fai qualcosa per i genitori?” “mi spieghi meglio la faccenda del linguaggio?” … beh alla fine…

anche se non hai figli

anche se non è il ‘core’ business

anche se sono di sera…e che sera!

anche se pensi che i genitori devono s-formarsi e alleggerire

anche se pensi che poveretti devono trovare il tempo per divertirsi

anche se…

ci si organizza informalmente…e ne esce

KID CAFE’

4 simpatiche serate (un paio d’ore MASSIMO!!!) per accogliere qualche mamma e papà che vuole saperne di più su:

🙂 autostima

🙂 come usare un linguaggio che libera il potenziale dei bambini

🙂 come evitare di impanicarsi (gioco e metafora)

🙂 e domande che vengono dal gruppo

Li facciamo a casa di una delle mamme o nel mio ufficio. Dipende da quanti siete!

Iniziamo MARTEDI’ 25 OTTOBRE

a BELLUNO

per partecipare o saperne di più:

sms: 393 2738519

mail: michelaepifani@coachyourlife.it

(massimo 10 persone)