si ha un bel dire..

“vivere il presente”

… ma ciascuno dovrebbe chiedersi se definisce tale la copertina di linus con cui si protegge dai più avvincenti scenari “futuri” o se realmente sta vivendo il presente senza congetture.


il présente non è privo di visione. anzi ne ha infinite e proprio per questo diventano “poco importanti”

se vivi, vivi. nel presente non ci sono i non voglio. ci sono piuttosto semplici atti che ruotano attorno alla FIDUCIA. quella che hai di te. quella che hai in chi ti sta accanto. quella che hai nella vita. nel presente in cui SEI VUOI TUTTO.

il presente non è nel pensiero. è assenza di pensiero.

il présente non è temporeggiare fino  a che non trovi il coraggio di fare qualcosa. perché così non stai vivendolo

il présente non è NON agire. il présente è fatto di AZIONI

IL PRESENTE NON E’ NELLA PAROLA. perché la parola è espressione del pensiero.

 

il PRE-SENTE

è volere tutto perché puoi stare senza tutto.
è stupirti di quello che c’è e respirarne l’essenza.
è cavalcare una emozione fino in fondo
è sentirsi grati e ancora grati
è vedere la bellezza

è percepire la completezza

 

il presente è il riconoscimento. è vedere l’altro che hai di fronte

il présente non è un regalo. è una conquista. nasce dall’apertura. nasce dallo stupore. nasce da quella grande emozione che è riconoscere la VITA IN OGNI GIORNO…

 

Buona estate a tutti

Michela

 

 

 

Leave a Reply