Dove sei? Dove sei interamente quando esprimi un tuo commento ad una persona. Quando ti lavi le mani. Quando rispondi ad una domanda. Quando fai qualsiasi che?

13-07-06_1606

Ti è mai capitato di chiederti dove sei quando fai le cose? Di renderti conto che se sei altrove non le stai vivendo veramente?

E quale altro senso può avere allora questa parola? Vivi. Lo senti dal fatto che stai respirando in questo momento. E il tuo corpo è lì con te. Tutto. Il tuo tutto. E’ esattamente lì dove hai scelto che sia.

 

Ora mentre scrivo e le note di Allevi entrano nella mia mente, nel mio corpo e scorrono di nuovo fuori…dalle dita, assieme alle parole. Assieme alle sensazioni che provo in questo momento.
Sono arrabbiata. Mi sento triste. C’è una lacrima alla coda dell’occhio. Sono commossa. Il cuore mi bussa da dentro. Chiede più spazio. Tanto quanto quello che posso cogliere fuori dalla finestra. In questo cielo pieno di azzurro…Mentre osservo ancora una volta che esseri incredibili siamo.

Che meraviglioso, affascinante, irritante, controverso miscuglio di tante cose e del loro esatto contrario…

Ci vogliamo ‘decisi’…mentre lo siamo sempre…
Ti sei mai chiesto cosa sono le indecisioni? Come si rivelano le tue? E se le vuoi riconoscere o disconoscere? Le tieni per te o le riversi sull’altro? Cosa ti ha fatto decidere di non decidere?
Hai notato cosa accade dentro e fuori di te quando sei perfettamente dentro il momento che stai scegliendo e come, quando accade, perde assolutamente importanza di che natura sia. Cosa stai facendo non ha forse valore davvero anche per questo?

Ogni minuto della nostra incredibile vita ci offre questa stupenda occasione…VIVERE.
E non importa se stai leggendo, lavorando, cazzeggiando su internet o lasciando traccia dei tuoi pensieri a qualcuno. Perchè li colga. O a te. Per ritrovarli facilmente…

Se stai leggendo questa nota…qualcosa ti ha portato qui. Qualcosa di te. Sei tu.
E se questo momento porterà nella tua vita anche solo un minuto in più di ‘vita piena di cui ti accorgi oggi, domani, per un mese, un anno o tutta la vita ne sarò felice. Perchè anche il mio acquisirà altro senso. Altro valore. Inaspettato e diverso da quello per cui è nato.

 attimo-fuggente

Fischiettando, il professor Keating entra in aula, si avvicina agli alunni, gira trai banchi e si dirige verso il fondo dell’aula, guadagnando l’uscita, poi, sporgendo la testa dentro, invita gli studenti a seguirlo fuori.

Keating: “Su, andiamo!”
Risatine ironiche da parte dei ragazzi.
Un alunno: “Dov’è andato?”
Un altro: “E chi lo sa!”
Molti: Dai, andiamo, su forza!”

Keating: “O Capitano, mio capitano!” Chi conosce questi versi? Non lo sapete? È una
Poesia di Walt Whitman, che parla di Abramo Lincon. Ecco, in questa classe
potete chiamarmi professor Keating o se siete un po’ più audaci, “O Capitano,
mio Capitano”
Ora dissiperò alcune voci anziché non inquinino i fatti. Certo, anch’io ho frequentato Welton e sopravvivo, comunque, a quel tempo non ero la mente eletta che avete di fronte, ero l’equivalente intellettuale di un gracile corpicino.
Andavo sulla spiaggia e tutti mi tiravano i libri di Byron in piena faccia.
Allora, vediamo, Pitts, da qualcuno bisogna cominciare, dunque, chi di voi è Pitts? Molto bene, vuole aprire il suo libro a pagina 503?
Pitts: “O vergine cogli l’attimo che fugge?”
Keating: “Sì, proprio quella, è appropriata, no?”
Pitts. “Cogli la rosa quando è il momento,che il tempo, lo sai, vola e lo stesso fiore che sboccia oggi, domani appassirà”.
Keating: “Grazie mille, Pitts. “Cogli la rosa quando è il momento” in latino, invece, si dice “Carpe diem”. Chi
lo sa che cosa significa?”
Maeks alza il dito e risponde: “Carpe diem, cioè cogli l’attimo”.

(Carpe diem. Cogliere l’attimo per rendere speciale la nostra esistenza.La I lezione del Prof. Keapling)


 
 

 

3 Responses to “IL PICCOLO CONTIENE IL GRANDE…attimi fuggenti”

  1. A lot of thanks for all your labor on this web page. My mum really loves making time for research and it’s really easy to understand why. Almost all know all relating to the dynamic means you provide important thoughts via the web site and as well as welcome participation from website visitors on that theme while our own child is without a doubt starting to learn a great deal. Have fun with the rest of the year. Your conducting a first class job.

    longchamp purse

  2. I used to be very pleased to search out this site.I needed to thank you for this nice read!! I positively having fun with every little little bit of it and I’ve you bookmarked to take a look at new stuff you post. Anyway, in my language, there will not be much good supply like this.

    Loura Sarinsky

  3. We are a group of volunteers and starting a new scheme in our community. Your website provided us with useful info to paintings on. You’ve done an impressive task and our whole neighborhood can be thankful to you.

    Aaron Gelormino

Leave a Reply