la tribù dei vivi!

è inutile cercare di mettere un essere umano dentro scatole con l’etichetta

ce ne sono alcuni che sgusciano sempre fuori e fuori e fuori…sono sempre di più… come discoli danzano ciascuno per la loro strada e si incontrano… è la tribù dei vivi!

il tunnel

stamattina una persona a cui voglio molto bene mi ha scritto  “vorrei credere in me almeno la metà di quanto ci credi tu”  e poi…

“non credo sia un tunnel così lungo”

beh, se lo dice una persona che ami ti si stringe il cuore. Davvero.

A me è capitato così. Hai un istante in cui vorresti solo che quel problema non esistesse, lo trovi ingiusto, dannato…e desideri prendere tutte le forze e le magie del mondo e togliere quella persona dal suo problema…SUBITO!

poi l’istinto mi ha riportata a quella parola scritta così… TUNNEL. è affiorato un sorriso sulla mia faccia!

“è positivo che si senta in un tunnel. Un tunnel ha una via di uscita. Prima o poi finisce. Magari non sai quanto lungo è ancora, ma ha una via di uscita!

non è un buco. non una caverna. è un tunnel!

mi sono ricordata di quanto forte è un uomo. anche quando non se ne rende propriamente conto… sente dentro uno spiraglio.

non è un pensiero nuovo. non sto inventando nulla. ne hanno anche scritto una canzone… è il significato di questa parola pronunciata proprio da chi ci sta dentro nel tunnel. e di cosa accade a chi sta fuori…

se stai nel tunnel…hai una via di uscita!

segui l’istinto. segui lo spiraglio di luce. vai avanti toccando il muro. piano. forte. a tratti. comunque ti senti. c’è un’uscita. c’è l’uscita. è un tunnel.

poi…al massimo, se serve, fatti aiutare da qualcuno che ti ricordi che il tunnel ha l’uscita. che te lo faccia attraversare più veloce!

un fiume di pensieri.

un sms “…sarà anche un tunnel, ma non ci sono mica gli autovelox”

certezze

il giorno viene sempre dopo la notte.

ogni giorno arriva il giorno. lo sai? puoi sentirti sicuro di questa certezza che è adesso. presente. inevitabile come respirare. involontario o volontario. ogni giorno è alla tua porta e puoi aprire e respirare  o stare ad osservare che entrerà comunque. bello vero?

6 chi 6

6 chi 6…anche quando ti criticano

e quando accade ricordati di chiederti se lo stanno facendo PER TE. se è per qualcun altro – magari per agevolare sé stessi nell’avere a che fare con te… 😉 ci siamo capiti, vero?